Comune di Castelfranco Emilia - piazza della Vittoria 8 - 41013 Castelfranco Emilia (MO) - Call Center 059 959 211
Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page
motore di ricerca
HOME » COMUNE » Organi istituzionali | Sindaco | Seap

Premio A+COM, il Piano di azione per l'energia sostenibile di Castelfranco Emilia è il migliore d'Italia


Il Centro Comune di Ricerca (JRC) della Commissione Europea, ente che ha eseguito una valutazione ad alto livello dei SEAPs (i piani d'azione per l'energia sostenibile) di tutti i Comuni d'Europa che hanno aderito al Patto dei Sindaci, ha ammesso il SEAP di Castelfranco Emilia che è stato selezionato per partecipare , per la sua categoria (comuni fra i 20mila e 90mila abitanti), il premio nazionale A+COM per il migliore piano d'azione italiano per l'energia sostenibile. Il premio, ideato da Alleanza per il Clima Italia e Kyoto Club, è stato ritirato a Firenze il 26 maggio scorso presso la Fortezza da Basso dal Sindaco Reggianini e dall'Ass. Bertelli. La targa è ora esposta in sala del Consiglio Comunale.

 

A+COM foto 1

 

 

A+COM foto 2

 

 

 

 

 

IL SUSTAINABLE ENERGY ACTION PLAN DI CASTELFRANCO EMILIA E' REALTA'

 

http://www.eumayors.eu/actions/sustainable-energy-action-plans_en.html?city=Castelfranco+Emilia&country_seap=&co2=&date_of_approval=&accepted=1

 

Castelfranco ha mantenuto la sua parola. Il 14 dicembre del 2009 si è impegnata a sottoscrivere il patto europeo dei sindaci (firmato dal Sindaco a maggio a Bruxelles) e a produrre l'inventario delle emissioni di base nonché il piano d'azione per l'energia sostenibile (SEAP): il 6 dicembre 2010 è stato approvato dal consiglio comunale. Non tutti i comuni europei che hanno aderito al patto ci sono riusciti: 32 hanno fallito, i 3/4 sono italiani.

 

Carlo Alberto Bertelli, assessore alle politiche energetiche:

''Il Patto dei Sindaci è l'impegno di duemila municipalità Europee ad andare oltre gli obiettivi UE del pacchetto clima energia fissati per l'anno 2020 (ridurre del 20% le emissioni di gas serra, migliorare del 20% il risparmio energetico ed aumentare al 20% il consumo di fonti rinnovabili.

I Comuni che aderiscono si impegnano a contribuire concretamente a raggiungere e superare questi obiettivi attraverso la creazione di piani energetici, impegnandosi a presentare il proprio Piano d'Azione sull'Energia Sostenibile (SEAP) entro un anno dalla loro adesione (la nostra si è avuta il 14.12.2010).

Il SEAP (SUSTAINABLE ENERGY ACTION PLAN) è un documento fondamentale nel quale sono indicate le strategie attraverso le quali il Comune raggiungerà l'obiettivo di ridurre la CO2 entro il 2020.

Dal momento che l' impegno richiesto riguarda l' intero territorio comunale, il SEAP dovrà includere azioni indirizzate sia al settore pubblico che a quello privato. Qui il nostro comune si differenzia dagli altri della provincia di Modena che hanno aderito al patto dei Sindaci perché ha incluso nella somma di CO2 emesso sul territorio anche quello emesso dal sistema produttivo: questo ci ha costretto a mettere in campo azioni di peso maggiore di quanto si pensasse inizialmente ma ci è sembrato naturale includere la cifra reale delle emissioni.

La prima delle azioni messe in atto da questa giunta ed in particolare dal Sindaco fu quella di istituire nel nostro comune un assessorato specifico per le politiche energetiche, un esempio seguito poi da altre amministrazioni. Questo consiglio il 14 dicembre 2009 ha votato quasi all' unanimità l' impegno a sottoscrivere il patto dei Sindaci e la delega al Sindaco per la firma dell'impegno di Bruxelles, impegno sottoscritto nel maggio scorso.

Le azioni nel piano sono 30: le più importanti riguardano l' urbanistica, con l' obbligo della classe energetica B per gli edifici che saranno costruiti dal 2015, l'obbligo della co/trigenerazione nei comparti abitativi - industriali - commerciali che sorgeranno a Castelfranco e penso al comparto Piscina e quello Cartiera, il Bike-Sharing, in stazione dei treni e autobus, il piano di riqualificazione energetica dell'illuminazione pubblica, la creazione di uno sportello energia.

La nostra amministrazione, una delle prime nella nostra regione, ha poi avviato un processo che la porterà a diventare ''produttrice'' dell'energia elettrica di cui ha bisogno, energia elettrica che deve essere sempre di meno: il nostro impianto FV produrrà la quantità di EE di cui necessita la macchina comunale (scuole, illuminazione pubblica, edifici pubblici, ecc), né più né meno.

 

Andando a questo link:

http://www.pattosindacimodena.it/index.php?option=com_content&view=article&id=52&Itemid=69

troverete la pagina che AESS, l'agenzia provinciale per l' energia e lo sviluppo sostenibile, ha dedicato al nostro Comune, una pagina densa di notizie e soprattutto del nostro SEAP scaricabile in pdf.''

 

Andando a questo link:
http://www.campagnaseeitalia.it/il-patto-dei-sindaci/regioni/emilia-romagna/comuni
troverete, nel sito di SEE Italia (Ministero dell'Ambiente) l'elenco dei comuni della nostra regione che hanno aderito al patto dei sindaci.

 

Andando a questo link:

http://www.eumayors.eu/actions/sustainable-energy-action-plans_en.html?city=Search+for+a+Sustainable+Energy+Action+Plan...&country_seap=it&co2=&date_of_approval=2010&accepted=

troverete nel sito di Convenant of Mayors la possibilità di scaricare il nostro SEAP.

 

 

Scarica la delibera

Scarica il Seap di Castelfranco Emilia

 

 

Provincia di Modena Agenzia per lenergia e lo sviluppo sostenibile Convenant of Mayors Energy for Mayors Intelligent Energy European

 

 

 

 

Risultato
  • 3
(1663 valutazioni)


Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014