Comune di Castelfranco Emilia - piazza della Vittoria 8 - 41013 Castelfranco Emilia (MO) - Call Center 059 959 211
Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page
motore di ricerca

dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

21 Marzo: in ricordo delle vittime delle mafie

notizia pubblicata in data : venerdì 15 marzo 2019

Giovedì 21 marzo è la XXIV Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di mafia e la Città di Castelfranco Emilia, come da consuetudine, invita la cittadinanza a partecipare alla lettura dei nomi in piazza Aldo Moro alle ore 11:00 organizzata in collaborazione con gli Istituti scolastici del territorio.

 

La giornata, promossa da Libera -nomi e numeri per la lotta alle mafie- e Avviso Pubblico, in collaborazione con la Rai - Responsabilità sociale e sotto l’Altro Patronato del Presidente della Repubblica, è diventata un appuntamento fisso per la Città di Castelfranco Emilia, che da quattro anni coinvolge scuole primarie e secondarie del territorio nella lettura pubblica dei nomi, in stretta collaborazione con insegnanti, dirigenti scolastici, realtà associative ed enti del Terzo settore. L’iniziativa si svolgerà alle ore 10:00 davanti alla scuola secondaria Falcone e Borsellino di Piumazzo, dove i ragazzi presenteranno i progetti svolti sul tema della legalità, grazie al contributo della Regione Emilia Romagna, per poi spostarsi nel capoluogo alle ore 11:00 dove si alterneranno nella lettura dei nomi delle vittime innocenti di mafia alunne e alunne, insegnanti, Forze dell’Ordine, Amministratori e membri delle Associazioni di Volontariato, in contemporanea con tante altre piazze in Italia e nel mondo.

Il tema della manifestazione nazionale, che quest’anno si svolgerà a Padova, è “Passaggio a Nord Est, orizzonti di giustizia sociale”. Il presidente di Libera, don Luigi Ciotti, ha affermato che le celebrazioni del 21 marzo contribuiscono ad una maggior presa di coscienza collettiva, che è “premessa fondamentale del contrasto alle mafie e alla corruzione. Per quanto efficaci, infatti, le sole misure repressive non basteranno mai ad eliminare il crimine organizzato nelle sue molteplici forme. Prima che un fatto criminale, le mafie sono un fenomeno che affonda le radici nelle smagliature del sistema sociale, negli abusi di potere, nella mancanza di senso civico […] Occorre allora una grande opera educativa e culturale perché è la cultura che risveglia le coscienze."

Risultato
  • 3
(454 valutazioni)
Galleria immagini
locandina evento
Calendario eventi
<< settembre 2019 >>
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
area riservata
Area Riservata
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014