Comune di Castelfranco Emilia - piazza della Vittoria 8 - 41013 Castelfranco Emilia (MO) - Call Center 059 959 211
Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page Benvenuto nel nel portale della Città di Castelfranco Emilia - clicca per andare alla home page
motore di ricerca
HOME » COMUNE » Struttura Organizzativa | Tributi | TARI (Tassa rifiuti)

TARI (TASSA RIFIUTI)

 

Normativa in vigore dal 01.01.2014 al 31.12.2017

 

Dal 1° gennaio 2014 è stata istituita l’Imposta Unica Comunale (I.U.C.),che si articola in tre tributi, tra cui la tassa sui rifiuti (TA.RI.).
La Tari sostituisce la tassa sui rifiuti e sui servizi (TA.R.E.S.),che continua a trovare applicazione per tutte le occupazioni dal 01/01/2013 al 31/12/2013.

 

Anche per l'anno 2017, la gestione del servizio di riscossione del tributo TARI è affidata (deliberazione di Giunta Comunale n. 21 del 01/02/2017) ad HERA S.p.a., Gestore del servizio di smaltimento dei rifiuti urbani per il Comune di Castelfranco Emilia. Pertanto gli inizi, le variazioni, le cessazioni delle occupazioni devono essere dichiarati entro sessanta giorni direttamente al gestore; sempre presso Hera Spa vanno presentate le eventuali istanze di rimborso.

La disciplina applicativa del tributo è stabilita nel vigente Regolamento comunale per l'applicazione della tassa sui rifiuti TARI. 

 

Per informazioni


Per informazioni è possibile recarsi allo sportello Hera di Castelfranco Emilia, in Galleria San Giacomo n. 23, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.30. Con analoghe funzioni Hera ha attivato un numero verde gratuito: 800.999.004 operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 22.00, il sabato dalle 8.00 alle 18.00, sia per chiamate da telefono fisso che da cellulare.

Eventuali reclami o richieste di riesame da parte del contribuente potranno essere recapitati presso il "Servizio Clienti Gruppo Hera", Casella postale 7155 c/o FO 7 47122 Forlì (FC) ovvero al fax 0542-368180.
L'assistenza prevede anche una casella di posta elettronica dedicata al tributo Tari, alla quale il cittadino potrà inoltrare eventuali richieste di informazioni, reclami, richieste di riesame: tari@gruppohera.it e la seguente PEC: Responsabiledeltributo@pec.gruppohera.it

 

Hera garantisce inoltre opportuna ed adeguata informazione attraverso il proprio sito internet istituzionale www.gruppohera.it/tari . La nuova sezione del sito offre la geolocalizzazione degli sportelli clienti presenti nel comune di interesse con l'indicazione di orari e giornate di apertura, oltre a tutte le informazioni di contatto. Sono inoltre disponibili i vari regolamenti comunali, le informazioni sulle riduzioni, agevolazioni e sconti, sia per le utenze domestiche, sia per quelle non domestiche. Di particolare utilità la sezione dedicata alla MODULISTICA in cui è disponibile tutta la documentazione su attivazioni, subentri, cessazioni; i moduli sono in formato editabile, quindi compilabili on line. 


Le scadenze di pagamento 2017 sono le seguenti:
a) 31 luglio: è liquidato l’eventuale saldo, positivo o negativo, dell’anno precedente e l’acconto relativo al periodo gennaio - aprile;
b) 30 settembre: è liquidato l’acconto relativo al periodo maggio – agosto;
c) 31 dicembre: è liquidato il saldo


Con deliberazione del Consiglio Comunale n° 26 del 30/03/2017 sono state approvate le tariffe Tari 2017.

 

A partire dall’anno 2015 – si ricorda – è considerata, ai sensi dell’art. 9 bis del D.L. 28/3/2014 n. 47 convertito in legge, direttamente adibita ad abitazione principale “una e una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso”.
Per tale unità abitativa il tributo TARI è applicato, per ciascun anno, in misura ridotta di due terzi.


Modalità di pagamento
Dal 1° ottobre 2017, il pagamento, in applicazione dell’art. 2-bis del D.L. 193 del 2016, non potrà più avvenire in modalità automatica con domiciliazione bancaria o postale. Il pagamento deve essere effettuato utilizzando il modello F24 allegato alla bolletta, senza oneri, presso sportelli bancari, postali o servizi telematici da questi offerti (Mod. F/24 - codice tributo 3944). 

 

pdfRegolamento TARI (C.C. 38/12.03.2014) Ultimo aggiornamento C.C. 25/30.03.2017

pdfApprovazione PEF e Tariffe Tari 2017 (C.C. 26/30.03.2017)

pdfApprovazione PEF e Tariffe Tari 2016 (C.C. 35/28.04.2016)

icona doc piccola.jpgModulo per richiesta rateizzazione avviso di accertamento

icona doc piccola.jpgModulo per richiesta revisione/annullamento avviso di accertamento

icona doc piccola.jpgTARI-Richiesta di rimborso

 

 

 

 

Risultato
  • 3
(3447 valutazioni)


Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2014